• sebastianoarcoraci

Glasgow e l' S.O.S. sulla qualità della Vita nelle Province Venete.

Da Sabato 13 Novembre, dopo il Protocollo di Glasgow, è cominciata una nuova rivoluzione , quella del terzo millennio.

Da qui in poi si andrà verso una Green Society con delle scelte epocali sul piano industriale ed economico, sociale e ambientale.

In parte la rivoluzione è già cominciata .

Si è già deciso , ad esempio, che dal 2035 nn vi saranno più in circolazione auto a motore ma solo elettriche.

Già da qualche anno infatti, anche grazie agli aiuti di Stato, acquistiamo auto ibride.

Cosi come col bonus 110 , anche in Italia , è già cominciata l' era della bio edilizia, contribuendo a ridurre

l' emissione dell' Anidride Carbonica sostituendo le nostre vecchie caldaie, risparmiando ben il 7% di emissioni di gas serra , e utilizzando i pannelli fotovoltaici alimentiamo le nostre case, aziende, condomini , con energie alternative , contribuendo alla riduzione dei consumi di energia e alla produzione tradizionale delle energia attraverso le Centrali Elettriche a Carbone.

Anche il Veneto si sta muovendo da anni in tal senso, riducendo negli ultimi due decenni di ben 27 punti percentuali le emissioni di anidride carbonica.

Bene anche la riduzione del P.M. 10 , sceso del 34%.

Male le temperature, che invece son cresciute dello 0, 5 %.

Glasgow ha stabilito che questo delle temperature sia un altro obiettivo da raggiungere, fissando il tetto di possibile aumento delle temperature , all' 1, 5 al max .

Ora dunque ci attendiamo che tutti i capoluoghi del Veneto possano adeguarsi a tali risultati migliorando i loro dati entro un biennio.

Padova ad esempio, a differenza di altre Province Venete, ha sforato per ben 82 gg i limiti fissati dalla legge per le emissioni.

Così come ancora alto è il P.M. 10.

Per questo come Verdi per l' Italia talloneremo l' Amministrazione Comunale perché adotti immediatamente delle misure che riducano tali percentuali, ne va della nostra salute , ne va della salute del nostro habitat naturale , e della qualità della vita complessiva della nostra meravigliosa Padova.

Sebastiano Arcoraci

Segretario I Verdi per L' Italia