• Franco Arcoraci

La sicurezza a Padova torni priorità

I fatti gravi di ieri a Padova con gli scontri nel cuore della ns amata Città riporta in primo piano inevitabilmente il tema della Sicurezza dei cittadini.

È davvero inaccettabile che per delle intere ora le frange più estremiste del mondo no global abbiano provocato gli scontri con gli uomini del Questore Paolo Fassari a cui va naturalmente tutta la mia solidarietà per gli attacchi violenti subiti. Credo che ora il Sindaco Sergio Giordani debba fare una seria riflessione su quanto accaduto. Mi permetto modestamente, anche per la personale esperienza politica nelle gestione della delega alla sicurezza nella prima Giunta provinciale a guida Vittorio Casarin, di suggerire a Giordani di prendere di petto la questione prima che la situazione possa sfuggirle di mano.

Immagino che per l’occasione sia stato riunito il Comitato per l’ Ordine Pubblico e la Sicurezza Presieduto dal Prefetto e che ogni ipotesi di quanto sarebbe accaduto sia stata fatta in quella sede istituzionale.

Immagino che il Sindaco abbia partecipato e condiviso il Piano di Azione prefigurato in quella sede.

Immagino che insieme alla sua Giunta abbia individuato alcune misure di cautela da adottare insiema al Comandante della Polizia Locale Fontolan.

Quel che emerge però dopo i fatti è una certa sottovalutazione degli eventi.

Non solo , ma mi spiace constatare che parte della maggioranza che sostiene l’ Amministrazione, e addirittura un Suo Assessore, si sia schierata in maniera nettamente diversa , anche attivamente , rispetto alla posizione di neutralità assunta dal Sindaco.

È evidente che il vuoto creato nelle politiche per la Sicurezza, tanto da non avere neanche un Ufficio dedicato, con personale, struttura e consulenti tecnici,( il solo portavoce in altre cose affaccendato e insufficiente) stia alla lunga determinando un gap fra le problematiche emerse in materia di sicurezza e le risposte idonee e tempestive dell ‘ Amministrazione Cittadina.

Ritengo un errore , non tanto non aver individuato un Assessore al tema delicato della Sicurezza dei Cittadini, riservandosi tale delega per lo stesso Sindaco, quanto non aver neppure saputo utilizzare quanti , anche nella sua maggioranza, avrebbero potuto e potrebbero in futuro, apportare non solo contributi tecnici sulla gestione della Sicurezza , ma anche immaginare e progettare linee di azione e buone prassi per una cultura partecipata della sicurezza dei cittadini.Maurizio Saia ad esempio o alcuni ex Comandanti della Polizia Municipale e Provinciale, docenti universitari di Scienze Politiche esperti nei temi della Sicurezza Urbana. Tutto ciò sta penalizzando l’ immagine di questa maggioranza sul piano della percezione dei cittadini sui temi della Sicurezza alienando simpatie e consensi sopratutto nell’ Area Moderata che pure ha salutato positivamente la vittoria di Sergio Giordani.

Improcrastinabile appare dunque convocare un vertice di maggioranza facendo una sorta di tagliando per riportare fra le priorità il tema della convivenza civile nella ns Citta avendo l’ umiltà di saper cogliere suggerimenti, consigli, apporti culturali su un tema che i padovani sentono moltissimo e che anche in futuro potrebbe essere determinante per la vittoria alle prossime elezioni amministrative.

Sebastiano Arcoraci

Ex Assessore Provinciale alla Sicurezza

Delegato Lista Area Civica

Recent Posts

See All

https://arcoracisebastiano.wordpress.com/ wp-1650732391500Download