• sebastianoarcoraci

Gruppo Hera che figura di .....

Due cose in questi giorni nn mi son piaciute del Gruppo Hera , Società di distribuzione di gas , energia ed acqua , fra le più importanti dell' intero Nord Est.

La prima : un cittadino padovano stipula contratto per fornitura idrica in città. L' Azienda con sede operativa e sportelli alla Cittadella dei Servizi in piazzale Stanga, da appuntamento coi suoi tecnici Venerdi 23 luglio per sblocco dei sigilli da utenza precedente ed allaccio al nuovo utente dalle ore 8,00 alle 10,00. Per tutta la giornata il cittadino, io ne sono testimone , attende inutilmente a casa l' arrivo dei tecnici. Dopo una serie di telefonate e risposte vaghe il cittadino è costretto a recarsi nuovamente, lunedi mattina , agli sportelli denunciando il disservizio. Allo sportello riferiscono che prima di 48 ore lavorative nn riescono a darle una risposta perché i tecnici nn hanno ancora inviato alla Società il relativo report di esecuzione fornitura

( probabilmente ditta in subappalto o service). Sconsolato il cittadino è costretto ad attendere una comunicazione via SMS o mail il giorno dopo. Il Martedi dunque , finalmente, riceve un messaggio che il tutto sarà eseguito venerdì con nuovo appuntamento. Sperando che questo Venerdi tutto si risolva x il meglio, credo che per disservi così i cittadini vadano risarciti con tanto di scuse oltre a migliorare un servizio che evidentemente nn funziona.

La seconda riguarda proprio chi scrive.

A fine giugno effettuo volturazione per fornitura gas da un Comune limitrofo al Comune di Padova. In quella occasione una incaricata del Gruppo Hera mi convince della bontà della offerta relativa anche alla fornitura di energia con lo stesso loro gruppo. Visto l' offerta , che ritengo buona e anche x semplificare avendo un solo fornitore di servizi di rete anziché due, accetto. Naturalmente chiedo se debba disdettare contratto con Enel e se potessi avere conseguenze per la continuità della fornitura. ( nn volevo insomma restare senza luce).

L' incaricata nn solo mi rassicura che nn avrò alcun distacco di energia ma penseranno loro a disdettare con Enel su mio mandato e quindi procedere col nuovo contratto. Bene , a distanza di alcune settimane, ieri, 27 Luglio , ricevo per fortuna da Enel documentazione per aderire al nuovo contratto di fornitura con Enel Servizio Elettrico Nazionale avendo ricevuto Enel richiesta di volturazione dal nuovo utente a me subentrato nella precente abitazione del Comune di provenienza ove risiedevo prima.

Ad una mia domanda ad Enel se era corretto quanto riferito da gruppo Hera in precedenza mi risponde di no e che dunque son stato preso in giro facendomi sottoscrivere oralmente un contratto farlocco che mai si sarebbe potuto concludere positivamente atteso che il quod ( codice utente ) è di proprietà di Enel). A giorni dunque spero di avere finalmente un nuovo contratto con Enel e mai mi sognero' di cambiare fornitore , specie sostituendolo con Hera - Est Energy.

Spero che l' Autorità per l' Energia a cui inoltrero' segnalazione intervenga in queste pratiche commerciali farlocche e pericolose per gli utenti.

Credo infine , caro gruppo Hera , che tu abbia fatto , in queste due circostanze, una grande figura di .....

Sebastiano Arcoraci