• Franco Arcoraci

I gettoni ai consiglieri? Si prendano dalla riduzione dell ‘appannaggio degli assessori.

In questi giorni alcuni consiglieri comunali hanno sollevato il tema del loro gettone di presenza chiedendone il raddoppio portandolo a circa 90 euro a seduta.

Senza aumentare gli oneri per l’ Amminastrazione Comunale si potrebbe trovare la soluzione che propongo.

Tale soluzione è figlia delle scelte a suo tempo adottate dal primo Governo della Provincia a guida Vittorio Casarin del quale facevo parte.

Al ns insediamento ci siamo ridotti lo stipendio di Assessori pari al 10% .

Questo comportò un risparmio nelle casse dell’ Amministrazione Provinciale alla voce ” spese funzionamento organi istituzionali”.

Tale soluzione liberò risorse pari a circa 50 mila euro.

Conseguentemente si potrebbero riversare tali somme destinandole a coprire le somme necessarie a coprire l’ aumento richiesto dai consiglieri che rivendicano giustamente un equo riconoscimento al loro impegno istituzionale.

Peraltro si potrebbe stabilire di riunire il consiglio comunale una volta la settimana anziché , come accade oggi ( di media ogni 2- 3 settimane) , in modo da incrementare il complessivo emolumento conseguito dal consigliere.

A fronte dunque di un lavoro maggiore e un impegno piu intenso si conseguirebbe un equo risultato anche sul piano remunerativo per i Consiglieri e probabilmente per i cittadini che potrebbero apprezzare un maggior lavoro dei propri rappresentanti.

Naturalmente il nuovo gettone andrebbe assegnato a chi partecipa a tutti i lavori del consiglio penalizzando coloro che presenziano solo all’apertura dei lavori per abbandonare il Consiglio dopo neppure un’ ora dal suo inizio.

Sebastiano Arcoraci

CONSIGLIO NAZ.LE NUOVO P.S.I.

Recent Posts

See All

https://arcoracisebastiano.wordpress.com/ wp-1650732391500Download