• sebastianoarcoraci

Per Giulia Muraro

Giulia, Era diventata da pochissime settimane la nonna più felice del mondo.

La sua amata figlia Alison, aveva dato alla luce una nuova creatura, nuova fonte di speranza e di gioia per il futuro di tutti noi, la bellissima e tenera Sofia.

Anche il padre di Sofia, Enzo il compagno di Alison era emozionatissimo mentre la teneva in braccio subito dopo il parto.

Anche Franco, papà di Alison, neo nonno anche lui, era orgoglioso della sua nipotina Sofia, tutti insieme a Roma , poche settimane fa erano davvero felici del lieto evento.

Lei, Giulia, poi , dopo qualche settimana dalla nascita di Sofia, era tornata nell' Isola, ove ormai viveva da piu' di trenta anni, per molto tempo insieme al suo Franco, ove avevano costruito molte cose insieme e soprattutto dando alla luce la loro splendida e amata figlia Alison.

Poi , come spesso succede a molte coppie, l' incantesimo si era rotto, e, la sua vita sarebbe continuata da sola, seppure sempre insieme alla Figlia Alison con la quale ha condiviso le gioie e i dolori della vita , ma anche i successi e i traguardi importanti che la figlia Alison, man mano, aveva saputo raggiungere.

Ma quante avventure sarebbero da raccontare di Giulia.

Sin da giovane, desiderosa di novità, di esperienze e culture nuove, girò il Mondo, partendo da Padova verso Londra , una vera e propria capitale Europea, misurandosi con le lingue e lavorando nel settore turistico, un tempo vero richiamo per tantissimi giovani, anche Italiani.

Poi la voglia di tornare alle sue radici fu ancor più forte, tanto da farle ritrovare il suo Veneto, e Padova , dove c' erano i suoi genitori , i suoi fratelli e le sue sorelle.

Padova, e poi Verona, all' Hotel Victoria come interprete, poi la Sicilia, con un laboratorio creativo , copisteria ed editing, poi dando vita, ancora una volta insieme a Franco, ad Antares, una Associazione Culturale e Musicale di avanguardia.

Tante tappe, e tutte molto importanti per la sua vita .

Determinata, creativa, instancabile lavoratrice, sempre in fermento , con mille nuove idee da proporre e sperimentare .

Donna di spiccata personalità, piena di luce , spigliatezza, acume e tanta voglia di vivere in mezzo alla gente e con i giovani .

Poi negli ultimi tempi il Volontariato ed il ruolo di educatrice, ancora una volta con i giovani, per i giovani.

Affabulatrice instancabile e irriducibile romantica , se ne è andata una sera triste di Gennaio, in compagnia della sua verve e continua voglia di creare nuove cose, mentre stava preparando delle piccole confezioni artigianali per la sua nuova Stella, Sofia, e la cena per i suoi piccoli affezionati animali.

Giulia ora è più vicina al Signore , e, forte e tenace com'era , sono sicuro che anche da lassù, ove saluterà mamma e papà e l' amato fratello Stefano, sarà sempre vicino a noi , vicino a chi gli ha voluto bene, vicino alla sua immensa Alison ed alla sua ultima gioia Sofia con le sue grandi ali protettive.

Sii certa cara Giulia, anche noi non ti dimenticheremo .

R.I.P.